Migliorare le competenze di valutazione  per abbattere la cultura degli alibi 

Quanto conta nelle organizzazioni lo sviluppo delle competenze di valutazione?

Disporre di sistemi di valutazione delle performances altamente strutturati non implica necessariamente un buon utilizzo degli stessi e soprattutto impatti positivi sul business.

Quello che conta è "come " i valutatori utilizzano gli strumenti messi a disposizione; come dire , a parità di motore , è il pilota che che in gara fa la differenza....

Osservare , monitorare , gestire i rischi distorsivi della valutazione , essere oggettivi , saper dare feed back costruttivi non è facile ma formazione e allenamento aiutano .

Un buon valutatore sa :

  • rendere espliciti i problemi
  • analizzare i fatti
  • condividere la cultura del ri-mettersi in discussione
  • allenare i suoi collaboratori nel lavorare sui difetti
  • individuare insieme al collaboratore le soluzioni senza fare la morale
  • condividere le responsabilità evitando la  ricerca capri espiatori

Migliorare le competenze di valutazione è utile per una reale e utile promozione di crescita e sviluppo individuale. Ma è altresì fondamentale affiancare al metodo la capacità di mettere in campo capacità "calde" di mobilitazione di energie del valutato ; in questo modo anche una valutazione nella media o negativa sarà accolta e condivisa .

Professionalità ed equità nella valutazione dunque, per abbattere la cultura degli alibi.

A presto

Valeria 

Scrivi commento

Commenti: 0