Spirit of the World Café

Facilitare  il fluire di nuove idee può essere più semplice se il setting cambia aspetto

 

Immaginate di essere in un bistrot , con i profumi e le luci giuste ; immaginate tavoli rotondi e tovaglie di carta , qualche penna e la voglia di discutere di un tema a noi caro con persone altrettanto interessate. Caffè su ogni tavolo. Immaginate che ci sia qualcuno che vi ascolta e che questo qualcuno faccia , di tanto in tanto, domande .

Immaginate poi di spostarvi e di trovare nuovi spunti di riflessione sul tema a voi così caro...
Fermiamoci con l'immaginazione. E passiamo a "World Cafè"

Ma cos'è realmente?

Il World Cafè è una metodologia che facilita l’emersione di punti di vista, idee e pensieri su temi di interesse comune; l'idea di fondo è quella di esplorare nuovi approcci , in un clima piacevole e rilassato. proprio come può essere il clima di un cafè.

In tempi relativamente brevi, i partecipanti, guidati da un facilitatore (host and table host)) discutono, si confrontano e producono , sul tema condiviso, un documento che riassume tutte le riflessioni e/o proposte elaborate.

L'instant report ( bello ed efficace quando prodotto attraverso la grafica),diverrà testimonianza di un lavoro fatto insieme.

Ma se sei un host come dovrai agire? Ecco qualche suggerimento :

 

  • ·         prepara il setting tavoli rotondi, tovaglie di carta sulle quali poter scarabocchiare, pennarelli,caffè
  • ·         fai accomodare quattro o cinque persone intorno al tavolo; sarà questo un gruppo di conversazione .
  • ·         progetta turni progressivi di conversazione da 20/30 minuti su temi importanti e sentiti
  • ·        

 

Al termine , l' host può sistematizzare idee e spunti di riflessione raccolti dai table host su grandi cartelloni.

Alla fine diventa il narratore di quanto raccontato ai tavoli facendo emergere nessi e relazioni concettuali sapientemente tracciate nei singoli gruppi di lavoro.

 

Il world cafè termina. E ogni partecipante porta con sè nuovi apprendimenti.

Scrivi commento

Commenti: 0